Complesso di Casale sul Sile

 

luogo: Casale sul Sile TV
stato: in corso
area: 21000 m²
cronologia: 2014-2018
partners: Setten Genesio spa
fotografie: Marco Zanta 

L'area oggetto di intervento si presenta in uno stato di forte abbandono e degrado dovuto alla prolungata inattività del consorzio agrario che per anni ha avuto la propria sede interprovinciale nel sito. Il progetto di riqualificazione urbanistica e architettonica dell'area si attua attraverso la demolizione delle preesistenze, la ridefinizione dell'assetto planimetrico per l'inserimento di nuovi fabbricati destinati all'uso residenziale e commerciale e alla realizzazione di aree ad uso pubblico quali piazze, parcheggi e parco. E' per il fatto di porsi all'interno di un centro storico che la presenza di un edificato industriale, privo di rapporti con l'intorno e di una valenza storico-architettonica, rende ancor più necessario un intervento che “riconsegni” quest'area alla città, parte di un insieme morfologico e di un paesaggio urbano assai più ampio che coinvolge il percorso lungo il Sile, la strada di via Vittorio Veneto, la chiesa, il municipio, nonché l'area prossima alla torre Carrarese. La composizione progettuale è mossa da una fondamentale considerazione sulla natura dello spazio aperto: delle strade, delle piazze, delle corti e dei giardini nel contesto storico e periurbano. L’idea progettuale è quella di massimizzare le aree pedonali. La nuova viabilità è stata ripensata per creare un’area interdetta ai veicoli che definisse una nuova centralità a favore del lato dell'area verso il fiume: la scelta è giustificata dall’analisi dei percorsi pedonali che individuano nell'asse sud-ovest nord-est il flusso ideale tra via Vittorio Veneto e il Sile. La nuova viabilità carrabile, pedonale e ciclabile ha considerato i flussi secondo i poli di interesse all'interno e all'esterno dell'area di intervento e sulla base di essi sono state inserite le piastre che costituiscono la base di elevazione dei nuovi fabbricati. La planimetria di progetto prevede pertanto una bipartizione dell'area tra un comparto nord residenziale definito da uno scoperto pedonale pubblico, attraverso percorsi, parco e spazi di relazione, e da un comparto sud a vocazione commerciale che individua oltre agli elementi di collegamento pedonali e ciclabili la viabilità carrabile di accesso al complesso.

 
casale-complex-01.jpg
casale-complex-03.jpg
casale-complex-04.jpg
casale-complex-05.jpg
casale-complex-06.jpg
casale-complex-09.jpg